F

call
Fabio ha quarantatre anni ed è nato a febbraio, come me.
È del segno dei pesci, come me, ma lui l’oroscopo di Brezsny il venerdì, mica lo legge.
È tifoso di una squadra locale che è arrivata in serie A per miracolo.
Ha gli occhi nostalgici o misteriosi, forse si dice profondi, comunque quegli occhi lì che fanno sbarellare le donne.
Ha labbra carnose e i peli sul petto, a dimostrazione che forse, qualche uomo dei tempi miei, lì fuori, tra lampade e depilazioni, sopracciglia rifatte e manicure, c’è ancora.
Fabio suona la chitarra, ma ha l’energia di un batterista.
Ha una moglie, una figlia e un cane. Un cane vero eh, non quelli piccolini che sembrano dei topi. Un cane ciccione e potente.
Fabio ha il cazzo grosso. L’ho visto in una di quelle foto porche che manda alla mia amica. Loro fanno così. Passano la giornata a raccontarsi, o meglio, lei si racconta, le apre il cuore e lo stomaco e tutto quello che può lo tira fuori. Tutto. Come se lui fosse un grande contenitore ermetico in cui mettere tutta sé stessa.
E poi, tutti i giorni, quasi alla stessa ora, fanno una porno chiamata.
Lei ha un uomo che non sa scoparsela.
Lui ha una moglie da troppi anni.
E si sa, siamo fatti di carne e ormoni e brividi. E così si toccano al telefono e vengono uno nell’orecchio dell’altra. Aspettando il giorno, il posto, la scusa, per sentirsi uno ADDOSSO all’altra.
E poi tornano ognuno alla propria vita.
Lui guida fino a casa, dalla figlia che gli corre incontro buttandogli le braccia al collo.
Lei viene da me e si fa uno spritz, ogni tanto se è particolarmente giù anche due. E ascolta la musica con gli occhi chiusi e le braccia al cielo. Balla. Come se nessuno la vedesse. E quando qualcuno la nota, il suo uomo, quello reale, l’abbraccia da dietro, le sposta i lunghi capelli neri e le bacia il collo. Come fanno i cagnolini quando pisciano negli angoli per marcare il territorio.
Ma lei, forse, non è territorio di nessuno, forse non lo è mai stata veramente di qualcuno. Ha amato certo, qualche volta il cuore le è battuto così forte nel petto che sembrava uscirle fuori. Ma non so se si sia mai sentita di un uomo. Sentita davvero.
La mia amica poi, dopo esser stata marchiata, torna dentro, guarda la gente che ride con i bicchieri in mano e sorride. Aspettando forse che qualcuno accetti la sua natura. Quella natura che l’ha fatta sentire sbagliata per tanto tempo.
E aspetta che venga domani e che Fabio alle 8.30/8.45 le mandi un nuovo buongiorno. Non glielo manda mai lei per prima. E lui si lamenta. Ma lei è così. Le piace essere cercata. E voluta. E poi forse, le piace fuggire e farsi rincorrere.
Quando era piccola, si nascondeva sempre per vedere se i genitori la cercavano. Ma quelli, non la cercavano mai. È così che ha imparato a leggere l’orologio. Guardando le lancette che scorrevano nell’attesa che qualcuno si accorgesse della sua assenza.
La mia amica e Fabio, ogni tanto poi, litigano anche. Pensavo io che i rapporti virtuali fossero facili. Tutti porcate e leggerezza e invece lei, non è capace. Ci mette sempre un pezzetto d’anima e lui quel pezzetto lo raccoglie, con la risata di un bambino. E ogni tanto la rabbia di un adulto.
Fabio, lui, è esperto di donne non ufficiali, ne ha avute tante. È così lui. Gli piace quella roba dei primi momenti, di quando ti conosci e poi ti corteggi e ti dici le prime cose porche e poi anche le seconde e le terze. Ma poi si annoia Fabio. E se per caso gli batte il cuore fuori dal matrimonio, lui chiude. Perché sua moglie, lui, la ama. La ama da 10 anni. La ama sempre.
La mia amica invece non l’ha mai tradito il compagno. Ha deciso un giorno d’estate che quello era l’amore della sua vita e che mai e poi mai avrebbe fatto entrare qualcun altro ancora, nelle sue mutandine. Quasi un patto forzato con la nuova se stessa che ha creato, per punirsi di quella che era prima. Prima della vita normale dice lei.
Ma io qualche dubbio su tutta questa faccenda ce l’ho.
La domanda è : “mandarsi foto e video porno, cercarsi tutto il giorno. Scriversi. Venirsi nell’orecchio e raccontarsi, non è comunque tradimento anche se non ci si è mai toccati?
Pesano di più 21 grammi di anima o 21 di pelle?”

 

Autore: Luna

Mi chiamo Luna, ho 32 anni, un marito, una cagnolina, una vespa rossa e una punto sgangherata color puffo, di nome Dorothy. Sono nata a Lugo di Ravenna, da mamma toscana e papà calabro piemontese. Più calabro forse. Ho anche un fratello e due nipotini dai capelli arancioni. Ho una migliore amica di nome Elena che ama i gatti e odia i bimbi e tifa granata. La mia città, quella che sento casa è Torino, ma adesso per un susseguirsi di eventi assurdi, vivo nelle Langhe, dove ho un piccolo bar con l’amore della mia vita, il mio sopracitato marito. Uno abbastanza figo, con i tatuaggi e la voce rauca. La chitarra elettrica sempre attaccata e tanti sogni e rimpianti, da sfumare tutto il cielo sopra la mia testa. Ho scritto un libro (PornoLove*) una specie di libro, è un po’ incasinato e confuso, ma ci sono dentro tante storie e tante persone e tante emozioni. L’ho scritto perché era l’unica cosa che potevo fare mentre la mia vita mi prendeva a calci e poi certi giorni mi sorrideva.

9 pensieri riguardo “F”

  1. Ciao Luna!
    Ho letto il tuo libro e ora ho scoperto con piacere il blog!
    Le domande da farti sul libro sono tante e te le mando x posta!!!!
    Però ho una domanda su questo racconto! (Che lasciamelo dire mi è piaciuto tanto).
    E secondo te pesano più 21 grammi di anima o 21 di pelle?
    Complimenti a chi ha realizzato il disegno
    Avvisami se capiti a Roma per qualche presentazione che voglio esserci lavoro permettendo

    Piace a 1 persona

  2. Le cose che scrivi sono sempre dolci/amari; io trovo questo racconto di una tristezza massacrante! Ma come si fa a masturbarsi al tel con una donna quando a casa hai una moglie? Ma perché? Cioè sei malato! Oppure vuoi farti una donna e non hai il coraggio di farlo e ti nascondi dietro il telefono.
    Una femmina la capisco perché noi siamo così vogliamo sempre sentirci desiderate da tutti ma magari poi non ci va sempre di arrivare al sodo!!!!!! Comunque secondo me pesano uguale sti grammi anzi secondo me è pure peggio perché così c’é pure l’emotivita che invece se vai a prostitute lasci a casa

    "Mi piace"

  3. Marooo state sempre a fare le bigotte! Due che si toccano al tel nn sono malati semplicemente vivono la loro sessualità in modo diverso da voi. Io sinceramente l’ho fatto con quello che è attialmente il mio compagno, quando eravamo lontani per lavoro ed è bello intenso e intimo e comunque qui la domanda è un’altra! Non si chiede di giudicare lui o lei (ammesso che esistano veramente e che non sia solo una storia inventata) la domanda era se per voi pesa di più un tradimento fisico o mentale! Ecco per me mentale! Se poi il fisico è pure mentale siamo veramente rovinatissimi

    "Mi piace"

  4. Tale Manu ma sei seria? Un uomo è malato se si masturba? 😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂 invece lei la capisci? 😂😂😂😂😂 poi comunque non lamentatevi se i vostri uomini vi tradiscono se siete chiuse come la vergine Maria!!!!!

    Ps Luna ti ho mandato una e_mail mi rispondi? Rispondimi dai!

    "Mi piace"

  5. Cioè il mio ragazzo deve tradirmi perché invece di masturbarsi preferisco che faccia sesso con me? Ma che senso ha farsi le seghe se hai una ragazza?????

    "Mi piace"

  6. Io non so rispondere alla domanda ma amo pensare che sia una storia vera perchè è molto bella e mi ha fatto venire la pelle d’oca…
    Ognuno deve sentirsi libero di comportarsi come vuole, forse i protagonisti di questa storia hanno bisogno una dell’altra per colmare le lacune dei loro rapporti, o invece si piacciono senza tante spiegazioni.
    Complimenti Luna scrivi sempre in modo divino mi piacerebbe che mi autografassi il libro perché anch’io sono stata una Claudia.

    "Mi piace"

  7. Se per caso è una storia vera sarebbe bello sapere se la tua amica alla fine lo incontra Fabio, visto che dici che aspettano il momento per essere addosso

    "Mi piace"

  8. Adoro!!!!!!! Mi ricordo sempre quando parlavi dell’idea di scriverlo sto libro! E adesso anche un blog 😍😍😍😍 scrivi tanto così ti leggo tutti i giorni!!!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...